[RECENSIONE] Carne mangia carne, Andrea Monticone

Ritornano i consigli letterari di Scribacchini per Passione e oggi abbiamo scelto di parlarvi di "Carne mangia carne" di Andrea Monticone, edito da Buendia Books.

Carne mangia carne
Andrea Monticone
Buendia Books
57 pp. 1,99 €
TRAMA

Una ragazza fatta a pezzi, un pensionato dal cuore strappato. In una Torino blindata dal Coronavirus, il colonnello Sodano deve affrontare la mafia nigeriana.


***

«Non insegnare al leopardo come cacciare le iene. E adesso vattene».
«Vado, vado. Cerca di ricordartelo, George, magari la mia carne mangerà la tua carne».

Siamo a Torino, in pieno lockdown, quando il colonnello Sodano viene chiamato in piena notte.
C'è stato un efferato omicidio. Un uomo a cui hanno letteralmente strappato il cuore e Sodano sa bene che questo è un segno inequivocabile della mafia nigeriana.
Comincia così l'indagine che lo vedrà protagonista di un intricato caso che vede anche l'omicidio e la mutilazione di una giovane prostituta.

Impossibile svelare di più, perché Carne mangia carne è uno di quei libri che ti afferra alla gola e ti trascina, pagina dopo pagina, grazie all'uso tagliente che l'autore sa fare delle parole, in un vortice di degradazione e criminalità.

È un libro che fa male, perché non ci risparmia niente, né induce in spiegazioni rassicuranti ed edulcorate per compiacere il lettore.
Si vede che l'autore si è informato in maniera approfondita prima di avvicinarsi a una tematica così attuale ma allo stesso tempo così poco conosciuta.

Carne mangia carne è un libro coinvolgente, con un finale al cardiopalmo che ho apprezzato moltissimo.

Un'altra fiaschetta da bere in un solo sorso.

Ricordo infine la lodevole iniziativa dell'autore e della casa editrice: Lo scrittore devolverà i diritti d’autore di questo volume a sostegno della Croce Rossa Italiana, in prima fila nell'emergenza.



0 commenti:

Posta un commento

Verranno pubblicati solo i commenti firmati. I commenti anonimi verranno cestinati. Grazie per la collaborazione.