Ricordo di Natale [Giorno 5]

Quando pronunciamo il nome Truman Capote, la prima cosa che ci viene in mente è il suo celebre "A sangue freddo" ma non è l'unica opera di questo grandissimo autore.
Nella quinta casella del nostro Calendario dell'Avvento Scrittevole troviamo un suo racconto lungo sul Natale:

Ricordo di Natale

Ricordo di Natale
Truman Capote
Donzelli Editore
62 pp, 14,00 euro



TRAMA:
Buddy e Sook, amici per la pelle, a dispetto di tutto e tutti. Eh sì, perché Buddy ha solo sette anni e Sook qualche decina di più… Buddy sa solo che è una sua lontana cugina, ma soprattutto è una mattacchiona, sempre pronta a scherzare e a costruire aquiloni, la loro comune passione. Buddy non ha nessun altro al mondo, Sook nemmeno – eccetto quel manipolo di parenti brontoloni che vivono nella loro stessa casa, e li trattano sempre male; forse proprio per via di quella loro insolita complicità. Quello che è certo è che Buddy e Sook si vogliono un gran bene e che ogni anno, quando si avvicina Natale, hanno un rituale tutto loro, che sa di bosco, noci, abeti e regali. Ma questo Natale lascerà in Buddy un ricordo speciale, poiché sarà l’ultimo che passeranno insieme, e per mantenerlo vivo nella memoria, Buddy da grande ne racconterà la storia…


INCIPIT:
Immaginate una mattina di fine Novembre.
Una di quelle mattine che preannunciano l'inverno, più di venti anni or sono. Provate a figurarvi la cucina di una vecchia e immensa casa di campagna.
A dominare l'ambiente c'è un'enorme stufa nera, ma ci sono anche un grosso tavolo rotondo e un camino con due sedie a dondolo davanti. Proprio oggi il camino ha inaugurato il suo ruggito stagionale.

Pubblicato nel 1958 nel volume "Colazione da Tiffany" è la storia, dolce e nostalgica al tempo stesso, di una grande amicizia tra una vecchina e un bambino speciale che, una volta cresciuto, diventerà il celebre Truman Capote.



0 commenti:

Posta un commento

Verranno pubblicati solo i commenti firmati. I commenti anonimi verranno cestinati. Grazie per la collaborazione.