Il Natale di Sherlock Holmes [Giorno 15]

Qualche giorno fa abbiamo parlato della regina del giallo, Agatha Christie, oggi, nel quindicesimo giorno del nostro Calendario dell'Avvento scrittevole, parliamo del re del giallo, Arthur Conan Doyle.
"L'avventura del carbonchio azzurro" è un racconto del 1892 ambientato proprio nel periodo natalizio.

L'avventura del carbonchio azzurro

L'avventura del carbonchio azzurro
Conan Doyle
Interlinea
40 pp. 6,00 €



TRAMA:

Sherlock Holmes nei giorni di Natale si trova con un cappello nero malconcio e una grassa oca bianca che contiene al suo interno una pietra azzurra rubata alla contessa di Morcar in un prestigioso albergo di Londra. Senza apparenti indizi il mitico investigatore sorprende ancora una volta, pagina dopo pagina, nel dedurre la storia, anzi le storie, di ordinaria follia dietro copricapo e animale, con un finale sorprendente in cui la giustizia trionfa ma senza la polizia...


INCIPIT:

Ero passato dal mio amico Sherlock Holmes la seconda mattina dopo Natale, con l'intenzione di porgergli gli auguri per le festività. Era sdraiato sul sofà con una vestaglia color porpora, una rastrelliera per pipe a portata di mano, e una pila di quotidiani del mattino spiegazzati, evidentemente esaminati di recente, vicini alla mano. Accanto al divano c'era una sedia di legno e all'angolo dello schienale era appeso un cappello di rigido feltro molto logoro e stracciato, impresentabile e rovinato in più punti. Una lente e un forcipe sul sedile della sedia suggerivano che il cappello era stato appeso in questo modo con il fine di essere esaminato

0 commenti:

Posta un commento

Verranno pubblicati solo i commenti firmati. I commenti anonimi verranno cestinati. Grazie per la collaborazione.