Libri di Natale: "La cena di Natale" di Mary Kay Andrews

Salve Scribacchini, proseguono le nostre recensioni di libri ambientati a Natale, oggi abbiamo "La cena di Natale" di  Mary Kay Andrews.



La cena di Natale
Mary Kay Andrews
188 pag. 16,50



TRAMA

È la settimana prima di Natale e Weezie Foley, già incontrata in "Seduzione al cioccolato" e "Amore vista mare", è tutta presa a decorare la vetrina della sua bottega di antiquariato nel centro storico di Savannah, in Georgia, per la consueta gara di addobbi. Per lei il periodo natalizio è sempre stato il più gioioso dell'anno, ma stavolta sembra che tutti congiurino per rovinarle le feste: la sua strampalata famiglia si comporta in modo più bizzarro del solito, il suo cane pensa bene di sparire, il fidanzato Daniel si mostra improvvisamente malinconico e distante, qualcuno ha preso a visitare nottetempo la sua bottega e gli acerrimi rivali del negozio accanto hanno dichiarato la guerra degli addobbi. Da inguaribile ottimista qual è, Weezie è comunque determinata non solo a sbaragliare la concorrenza, ma anche a riunire per la prima volta intorno all'albero i suoi parenti e quelli di Daniel, una combinazione che si preannuncia esplosiva. Tuttavia, strane cose continuano ad accadere. Per lei sarà un Natale indimenticabile... persino più di quanto potesse immaginare.

RECENSIONE

Ecco, questo libro non saprei se consigliarvelo a meno, la prima parte è scorrevole e tutto sommato godibile, la seconda parte diventa troppo irrealistica e vuole a tutti costi un lieto fine, anche se tirato per i capelli e questo devo dire non mi è piaciuto per nulla.
L'atmosfera natalizia permea tutta la storia.
La storia prende il via una settimana prima di Natale, Weezie, la protagonista, è la proprietaria di un negozio di antiquariato e sta addobbando la vetrina per la gara di addobbi, peccato che i suoi vicini, siano intenzionati a vincere con effetti speciali stupefacenti.
Ma lei non si lascia abbattere, nemmeno quando scopre che il suo fidanzato, Daniel, rinomato chef, non condivide la sua passione per il Natale, da quando sua madre da bambini li ha lasciati per seguire un galeotto.
Weezie però non si lascia buttar giù e cerca di sistemare le cose con una bellissima cena di Natale.
Nel mezzo strani furti, ritrovamenti ad opera di una barbona, Apple Annie, che forse la conosce meglio di quanto crede.
Un libro leggero, con una bella ambientazione, peccato però per la seconda parte che secondo me distrugge quello di buono che c'era.
Consigliato? Nì. 

0 commenti:

Posta un commento

Verranno pubblicati solo i commenti firmati. I commenti anonimi verranno cestinati. Grazie per la collaborazione.