La Divina Commedia è ancora moderna?

“Nel mezzo del cammin di nostra vita…” eh sì cari scribacchini, oggi parliamo proprio di Dante.
Quest’anno infatti sono 750 anni dalla sua nascita e ovunque fioriscono le celebrazioni per questo speciale anniversario.
La "Divina Commedia” rappresenta la croce (e qualche volta fortunatamente anche la delizia) di ogni studente.
Tra i giovani, infatti, molto spesso viene percepito come un testo antiquato, lontano dal loro sentire, beh niente di più sbagliato e sono qui oggi proprio per dimostrarvelo.
Ebbene a distanza di così tanti anni la "Divina Commedia” è più moderna che mai e continua a ispirare artisti di ogni genere.

Avreste mai pensato di vedere le avventure di Dante, immerso nella selva oscura, raccontate sotto forma di fumetto?
Ci ha pensato lo sceneggiatore e grafico Sergio D’Uva che grazie alla penna della fumettista toscana Astrid ha dato vita alla graphic novel “Dante Alighieri”.


Per D’uva infatti “Dante riesce a coniugare più generi letterari nella sua opera e fornisce una visione dell’Inferno, del Purgatorio e del Paradiso ancora attuale e nell’immaginario di molti di noi. […]Questo è il motivo per cui è il caso di riscoprire Dante oggi, anche a fumetti: perché è fuori dal tempo, va oltre i costumi. [..]Perciò ho amato trattarlo un’altra volta con un linguaggio nuovo come il fumetto, per “de-medievalizzarlo”.
Ma D’Uva non è l’unico ad aver associato Dante alla nona arte, un collettivo, proprio di Torino, il Crossover Studio, ha presentato il progetto “Crossover: Inferno” si tratta di un fumetto che propone una selezione di passi tratti dalla cantica dantesca illustrato da un team di fumettisti indipendenti che hanno rappresentato la loro visione dei gironi infernali.


Ma non è finita qui, Crosser Inferno si presta anche ad essere un progetto multimediale  grazie alla collaborazione del celebre doppiatore Ivano De Palma che ha realizzato una serie di video su You Tube contenenti passi della “Divina Commedia” da lui recitati.
Qui trovate il trailer del progetto. 
E c’è anche chi ha portato Dante addirittura su Facebook, parlando in maniera moderna del suo amore per Beatrice, sto parlando di “Dante’s in Friendzone” del disegnatore Domeddi.


Questa la pagina Facebook dove trovare tutte le strisce. 
Non siete ancora convinti che “La Divina Commedia” sia attuale?
Allora perché non giocarci alla Playstation? Non sto scherzando!
È “Dante’s Inferno” il videogioco della Visceral Games che narra, seppur in forma romanzata (tanto romanzata!) le avventure del nostro Sommo Poeta.


E se ancora non siete soddisfatti non vi resta che abbandonarvi alla lettura originale della “Divina Commedia”, vi posso assicurare che non ne rimarrete delusi!





0 commenti:

Posta un commento

Verranno pubblicati solo i commenti firmati. I commenti anonimi verranno cestinati. Grazie per la collaborazione.