Appuntamento al buio con un libro

Cari Scribacchini, oggi voglio parlarvi dell'iniziativa della Sperling & Kupfer intitolata "Appuntamento al buio con un libro".

Ecco di che cosa sto parlando, dal sito della casa editrice:

"Con i libri funziona come con l'amore. A volte bisogna buttarsi, farsi travolgere da un indizio di complicità, da una parola (proprio quella "giusta"), da un momento di entusiasmo.
Noi che amiamo i libri abbiamo voluto regalarvi una nuova emozione, da vivere tutta in libreria. Abbiamo scelto, dal nostro catalogo, 6 romanzi belli e appassionanti e li abbiamo confezionati in maniera tale che non possiate sapere né titolo né autore. Tantomeno la trama.
E quindi?
Andate in libreria: troverete un espositore con i nostri sei romanzi incartati. Leggete gli indizi riportati sulla confezione e scegliete in base a quelli. Fatevi guidare dall'istinto. A volte ci azzecca!!
Poi tornate a casa, scartate, leggete e fateci sapere com'è andato il vostro appuntamento al buio con un libro!"


Ecco il video dell'iniziativa: 



Solo a leggere queste parole mi è partito l'embolo e la reazione successiva è stata "Ma quelli che si occupano di marketing considerano i lettori un branco di idioti?".
Iniziamo con l'esaminare il messaggio: è rivolto senza ombra di dubbio a un pubblico esclusivamente femminile, con la trita e ritrita similitudine tra il libro perfetto e l'amore perfetto e tutto quel rosa, colore simbolo universale delle donne.
Capisco che il numero dei lettori sia sempre in costante diminuzione (che anche qui ci sarebbe da fare un lungo e approfondito discorso) ma questa strategia mi sembra perlomeno discutibile, sembra dire "Vedi tu lettore in realtà non sai cosa vuoi veramente, sono io casa editrice che devo scegliere per te le tue letture".
E questo lo fa già scegliendo su quale titolo puntare e quale scrittore mettere sotto contratto ma poi basta.
Spetta al lettore il sacrosanto diritto di scegliere cosa leggere e per farlo ha assolutamente bisogno di una trama, di sfogliare il libro, leggere le prime righe, non affidarsi a un commentino come "Delicato. Appassionato. Sorprendente" oppure "Incalzante. Avvincente. Serrato" che di per sé non vogliono dire niente.
Posso dare un consiglio alla Sperling?
Volete vendere di più? Bene, dimenticatevi questa iniziativa e dateci dentro con i tascabili a prezzi scontati oppure con i classici a prezzi competitivi vedrete che le vendite ci saranno.

0 commenti:

Posta un commento

Verranno pubblicati solo i commenti firmati. I commenti anonimi verranno cestinati. Grazie per la collaborazione.