Cara cognata ti odio - Corinne Savarese

Salve Scribacchini, oggi vi parlerò di un divertentissimo libro: "Cara cognata ti odio" di Corinne Savarese.


Cara cognata ti odio
Corinne Savarese
e-book 2,68 euro


Questa è la trama:

Può una cognata creare così scompiglio da rendere impossibile una relazione? O essere così invadente, invidiosa, gelosa e cattiva da far di tutto pur di continuare ad essere l'unica donna per il proprio fratello? Può passare ogni limite consentito pur di raggiungere il proprio obiettivo? O arrivare a tentare di distruggerti la carriera, la dignità, la vita e il fidanzamento? 
A quanto pare sì.
Lo fa Annabella, sorella di Andrea. Dopo averlo cresciuto come una madre, ora pretende di dettare le regole della sua vita, imponendosi su Daphne. Quella che inizialmente sembra una bella amicizia tra le due, si trasforma in un incubo nel momento in cui il suo trono di primadonna inizia a vacillare. Annabella arriverà a compiere gli atti più assurdi, pericolosi, meschini e illegali pur di far fuori la nuova fidanzata di suo fratello.
"Cara cognata, ti odio!" è il primo libro della serie "Cara, ti odio!"
La serie "Cara, ti odio!" vuole raccontare con ironia e sarcasmo tutta una gamma di relazioni problematiche di personaggi, caricature di sé stessi, con cui quotidianamente ci scontriamo, spesso portate al limite del paradosso, del buonsenso e della comprensione.
Per prima cosa voglio fare i miei complimenti all'autrice per la cura dedicata al romanzo, si tratta infatti di un'opera autoprodotta ma non ho trovato un solo refuso, cosa invece che non si può dire di tanti libri pubblicati anche con grossi editori.
"Cara cognata ti odio" è un libro che si legge d'un fiato grazie allo stile dell'autrice, fresco e divertente, si fa fatica infatti a staccarsi dalle vicende di Daphne, Andrea e... Annabella;
forse è proprio Annabella la protagonista indiscussa di questo libro. 
Inizialmente non si può che provare pena per lei, appartiene a una famiglia ricca, il fratello è uno stilista eppure viene descritta come bruttina "Andrea è un Adone, Annabella...il solo nome è un eufemismo. Come ha potuto madre natura spartire i suoi doni così male?"
Daphne decide di prenderla sotto la sua ala protettiva, aiutarla, darle consigli di bellezza, diventano amiche, sembra tutto perfetto ma... ovviamente c'è un ma; quando Annabella capisce l'interesse del fratello per quella che è diventata la sua migliore amica tutto sembra crollare, non può certo permettere che il fratello l'abbandoni e allora? L'unica soluzione è mettere i bastoni tra le ruote ad Annabella, in modi molto, molto originali.
Il finale è assolutamente fantastico, non vi anticipo nulla però posso solo dirvi che non è banale e scontato.
Unico appunto, se così si può chiamare, mi sarebbe piaciuto un maggior approfondimento su Carlo, il fratello di Daphne, che fa un lavoro davvero particolare...
Insomma cari Scribacchini non posso che consigliarvi questo libro, sarà sicuramente una piacevole lettura.
Complimenti a Corinne per questa sua ottima prima prova, che dire se non che aspettiamo con ansia il successivo?

1 commenti:

Corinne ha detto...

Grazie per questa tua recensione. Sono felice ti sia piaciuto.
Posso anticiparti che Carlo avrà un libro tutto suo, quindi non disperare.
Attualmente sto lavorando su "Cara suocera ti odio".
E in occasione del mio compleanno ho voluto omaggiare i miei lettori con "Cara cognata, ti odio" gratis fino al 16 settembre mattina.
Grazie ancora della tua disponibilità.
Corinne
:)

Posta un commento

Verranno pubblicati solo i commenti firmati. I commenti anonimi verranno cestinati. Grazie per la collaborazione.